Books · Consigli libreschi · MyPo's Word

Il contrario delle lucertole – Quattro donne, un solo destino

Buon venerdì amici lettori!

Visto il Week-end che bussa alla porta io vi consiglio, in pieno spirito Bookcity (di cui vi lascio qui il link del mio articolo su Parole a ColoriIl contrario delle lucertole di Erika Bianchi edito da Giunti, che ringrazio.

Un romanzo più unico che raro che vi anticipo già potrebbe essere nella mia top 10 per questo 2017.

Si parte dall’epilogo e riavvolgiamo il nastro intorno alla vita di Isabelle: la incontriamo che è mamma di due figlie, che ha un fratellastro e un matrimonio fallito alle spalle. In un Caffè francese si chiede se ha commesso uno sbaglio a non andare al funerale di quello che le è sempre stato detto essere suo padre. Figlia di Lena e di un padre che padre non è mai stato.

Da qui assistiamo alla storia di una famiglia, che famiglia non è ricca di segreti, di amore, di non detti, di dolori, di segreti e incomprensioni. Sempre accompagnati dalle figure femminili, da biciclette scopriamo che è difficile essere madre se non si è state prima figlie e che ai genitori non si perdona, quasi, mai niente.

Un romanzo che conquista per la sua umanità: tanti sentimenti che inondano il lettore rendendolo empatico, in particolare con Isabelle, che solo alla fine mostrerà il perchè di come si è comportata nella vita.

È un romanzo umano: il destino e gli errori che si ripropongono nelle generazioni successive fino a quando qualcuno non ha il coraggio di osare e cambiare il suo destino.

L’autrice sorprende per lo stile quasi fiabesco, ma non banale. Una storia da leggere tutta d’un fiato che rende bene l’idea di come gli errori dei genitori ricadono sempre sui figli, ma allo stesso tempo dimostra la forza delle donne in ogni sua sfumatura: Isabelle, indomabile e sicura di sé, Cecilia che pur ossessionata dal demone del cibo riesce a trovare la forza di uscirne, o così sembra, e Marta che con coraggio decide di amare e di cambiare rotta a quel destino che la voleva come la madre.

Se in altre opere non ho apprezzato questo espediente narrativo che porta l’autrice a partire dalla fine, qui sostengo che sia la vera chiave del successo di questa storia: i personaggi ci vengono presentati immediatamente nella loro più imperfetta umanità ed è impossibile staccarsi da queste pagine senza sapere come va a finire.

Consigliato a chi ama le storie famigliari e a chi ama le grandi figure femminili.

Vi lascio qui il link per l’acquisto, vi ricordo che partecipo al programma di affiliazione di Amazon e quindi se deciderete di acquistarlo tramite questo link io riceverò una piccola commissione, ma voi non spenderete di più e in questo modo potrete sostenere questo blog.

Fatemi sapere se lo avete letto, se avete intenzione di leggerlo e cosa ne pensate.

Ricordatevi di seguirmi su Instagram (paolacalefato) e Facebook (MyPoBlog) per rimanere sempre aggiornati sulle mie letture.

Condividete se vi è piaciuto e iscrivetevi al blog per il prossimo articolo!

Non mi resta che augurarvi buona lettura e se volete l’articolo con la mia top 10 del 2017 fatemelo sapere nei commenti!

A presto amici lettori!

Annunci

One thought on “Il contrario delle lucertole – Quattro donne, un solo destino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...