Books · Consigli libreschi

Storia di Roque Rey

Bentrovati amici lettori!

Oggi vi voglio parlare di Storia di Roque Rey di Ricardo Romero edito da Fazi nella collana Le Strade.

Ringrazio la casa editrice per l’opportunità!

Roque Rey è un bambino che viene lasciato dalla madre agli zii e che alla morte dello zio, unico suo punto di riferimento, scappa di casa e sii unisce a una compagnia di ballerini e musicisti, incontra strani personaggi girovagando per l’Argentina.

Il viaggio di un uomo che non indosserà, letteralmente, mai le sue scarpe cercando di ritagliarsi un piccolo posto nel mondo dove sentirsi amato e accettato, ma purtroppo finirà con l’essere costantemente abbandonato (sia per scelta altrui che per fato) dimostrando che certi destini, purtroppo, sono prestabiliti.

Un libro dal sapore amaro che racconta la storia di un uomo che ha sempre cercato di trovare la sua identità, spesso nell’essere la persona di cui gli altri avevano bisogno.

Roque scappa, fugge abbandonandosi a uno degli istinti umani più nascosto. Non si spaventa mai, riesce sempre a trovare la forza di ricostruirsi non solo una vita ma, anche, un’identità e allo stesso tempo accetta l’abbandono altrui come una sorta di ritrovarsi negli altri.

Poco narrata la storia Argentina, resta semplicemente un modo per far capire al lettore il passare del tempo, degli anni eppure Romero decide di mostrare al lettore dei lati molto scabrosi e perversi della vita di questo personaggio dando così un’aura oscura alla narrazione.

Consigliato a chi ha bisogno di evadere, che vorrebbe scappare ma non può e ha bisogno di fuggire almeno con la testa in un paese lontano e tutto da scoprire.

Vi lascio qui il link diretto per l’acquisto, vi ricordo che se volete aiutarmi a crescere e a darvi sempre contenuti migliori potrete farlo acquistando direttamente da quel link.

Fatemi sapere se lo avete letto, se avete intenzione di leggerlo e cosa ne pensate.

Ricordatevi di seguirmi su Instagram (paolacalefato) e Facebook (MyPoBlog) per rimanere sempre aggiornati sulle mie letture.

Condividete se vi è piaciuto e iscrivetevi al blog per il prossimo articolo!

Non mi resta che augurarvi buona lettura!

A presto amici lettori!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...