“C’è un cadavere in biblioteca” di Agatha Christie

Buongiorno amici lettori! Siamo finalmente a pochi giorni dal Salone Internazionale del Libro di Torino. Sarò a Torino venerdì 11, chi di voi ci sarà?

Bando alle chiacchiere e arriviamo al libro di oggi: C’è un cadavere in biblioteca di Agatha Christie nell’edizione degli Oscar Mondadori.

St Mary Mead, una mattina come tante. Almeno fino a quando il colonnello Bantry e sua moglie Dolly vengono bruscamente svegliati da una cameriera terrorizzata, venuta ad annunciare che, nella biblioteca della villa, è stato trovato il cadavere di una sconosciuta in abito da sera, apparentemente assassinata. Nessuno degli abitanti della casa ha mai conosciuto la vittima, ma allora come spiegare il bizzarro ritrovamento? La polizia, subito interpellata, comincia le indagini, ma ancora una volta sarà la simpatica Miss Marple, con il suo occhio infallibile e la sua lucida capacità di far luce nei più tortuosi meandri dell’animo umano, a risolvere il caso.

Un efferato delitto che si consuma e si risolve in poco più di duecento pagine e che vede come detective la saccente Miss Marple, allegra vecchietta che con la sua ironia risolve sempre i casi in cui si vede coinvolta. Un giallo che si legge con semplicità e voracità, ben scritto, ben strutturato ma sicuramente non il migliore della regina del giallo. Sarà che io non sono una grande fan di miss Marple ma non posso assolutamente collocarlo tra i migliori cinque romanzi gialli di questa autrice. Poche pagine ricche di personaggi, non caratterizzati, che restano però in mente al lettore mettendolo in difficoltà fino all’ultima pagina nello scoprire il colpevole.

Uno dei grandi meriti di questa autrice e che la rende una lettura immancabile per tutti è la capacità di dare piccole dosi degli elementi del giallo lungo tutta la narrazione facendoli passare come elementi secondari e che svelano il loro reale peso solo sul finale.  Rendendo così la lettura una sorta di Cluedo.

Consigliato agli amanti del genere e a chi vuole iniziare ad approcciarsi ai gialli: quelli della Christie sono secondo me perfetti per iniziare ad appassionarsi alle indagini, ai sospetti…magari senza Miss Marple.

Come sempre vi lascio qui il link Amazon e quello Ibs (acquistando da questi link io riceverò una piccola commissione che a voi non costerà niente).

Vi ricordo che per rimanere sempre aggiornati sulle mie letture basta seguirmi su Instagram, su Facebook e su Twitter. Ve lo consiglio perchè presto arriveranno tanti libri e tante novità.

Annunci
Paola Calefato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...