“Piccoli suicidi tra amici” di Arto Paasilinna

Piccoli suicidi tra amici di Arto Paasilinna edito da Iperborea che ho letto nell’edizione in collaborazione con il Corriere della Sera e che potete acquistare in edicola al costo di €9.90.

Ci sono momenti in cui i ripetuti insuccessi, un matrimonio a rotoli, lo stress, la solitudine sembrano davvero troppo per conservare la voglia di vivere: non è meglio farla finita e andarsene da questo mondo che pare sempre meno “un luogo adatto all’uomo”? Seduto sui gradini di casa con una bottiglia di birra in mano, il direttore Onni Rellonen, imprenditore fallito, decide di dire basta a “quel suo vivacchiare privo di senso”. Ma cosa succede se il fienile scelto per “il botto finale” è già occupato da un colonnello a riposo risoluto a mettere fine ai suoi giorni? Non ci saranno anche molti altri nelle stesse condizioni, con cui varrebbe la pena di spartire timori, rischi e spese, per un dignitoso suicidio collettivo? E così, caricati sulla Saetta della Morte, lussuoso pullman dotato dei più desiderabili comfort, trentatré selezionati aspiranti suicidi partono per un viaggio che li porterà da un capo all’altro dell’Europa alla ricerca del migliore strapiombo da cui lanciarsi nel vuoto. Sotto il comando del colonnello Kemppainen, frustrato da un’epoca “così profondamente pacifica”, con l’assistenza di Rellonen e della fidata vicepreside Helena Puusaari, conturbante trentacinquenne dai capelli rossi con l’hobby di struggenti passeggiate nei cimiteri, la Libera Associazione Morituri Anonimi raccoglie i più disparati e folli personaggi, decisi, come il Vatanen dell’Anno della Lepre, a tagliare tutti i legami di un’esistenza che li ha delusi e maltrattati, per la libera avventura di un fatale Grand Tour, che diventerà presto il più gioioso manifesto della voglia di vivere. Dalle falesie di Capo Nord ai burroni del Furka, fino all’estrema punta dell’Algarve, tra spericolate avventure, amicizie, solidarietà e nuovi amori, la banda degli apprendisti suicidi sarà immancabilmente raggiunta dall’irriducibile nemico da cui ha tentato di fuggire: la vita. Perché “si può scherzare con la morte, ma con la vita no. Evviva!” Parola di Paasilinna.

Un testo che sembra comico, divertente ma che nasconde un forte messaggio sociale contro il suicidio, secondo me.

Il contesto sociale è quello della Finlandia dove sappiamo che il problema del suicidio è una piaga sociale. Paasilinna sdrammatizza la situazione e crea una soluzione: condividere il proprio mal di vivere attraverso un’associazione (come quelle degli alcolisti o per le varie dipendenze) in cui i personaggi si confidano con chi nutre le loro stesse paure e i loro più reconditi desideri.

Si parte da un annuncio per raccogliere tutti gli aspiranti suicidi della Finlandia al quale risponderanno in tantissimi. Contattano così Helena Puusaari, vicepreside pronta a morire come molti altri, alla quale affidano la gestione delle risposte e indicono così un seminario. Ormai radunati gli aspiranti suicidino si mettono a gironzolare per l’Europa alla ricerca del posto perfetto per il loro gran finale. Durante il viaggio i Morituri Anonimi ritrovano la voglia di vivere, di amare…con un pizzico di dispiacere.

Ogni personaggio ha il suo perchè e la sua saggezza che aiuta gli altri. Le descrizioni, anche quelle più grottesche degli avvenimenti fanno sorridere il lettore che crederà di leggere una commediola e si ritroverà davanti ad un romanzo che tratta con grande sincerità e un pizzico di ironia uno degli argomenti più attuali che ci siano. Il ritmo della storia non risente affatto del continuo entrare e uscire dalla scena di alcuni personaggi all’apparenza secondari proiettando con maggior efficacia il lettore nella vita quotidiana dei Morituri Anonimi, quasi ne facesse parte e voltandosi ora da una parte ora dall’altra potesse cogliere un piccolo frammento dell’esistenza di ciascuno. Sono ritratti fulminei: un aggettivo, una battuta, un’azione bastano a caratterizzare perfettamente un individuo.
Un romanzo scorrevole e divertente, lucido nella sua follia consigliato a tutti.

Trovate come sempre i link d’affiliazione per l’acquisto, il costo del romanzo è di €17 : vi ricordo che se acquisterete direttamente da qui (quindi aggiungete al carrello e acquistate senza uscire dalla pagina) io riceverò una piccola commissione che mi aiuterà a portare avanti il blog con contenuti sempre d’alta qualità e a voi non costerà assolutamente nulla in più!

IBS

Amazon

Per tutte le novità e le letture in corso ricordatevi di seguirmi sui miei profili social Instagram, su Facebook e su Twitter. Ve lo consiglio perchè presto arriveranno tanti libri e tante novità.

Vi aspetto e vi auguro una buona lettura!

Annunci
Paola Calefato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...